Nel laboratorio vengono presentate le nuove tecnologie della corsa d’orientamento con esempi teorici e pratici. Dal nuovo sistema di punzonatura dei punti “touch free”, vale a dire senza toccare le lanterne, all’analisi degli intertempi, fino all’uso dei GPS da parte dei corridori per l’analisi post gara del percorso, ma anche per il pubblico per poter seguire l’atleta dal vivo nel suo percorso. Viene inoltre mostrato brevemente OCAD, lo strumento utilizzato per gestire le cartine, e soprattutto per disegnare ogni percorso di gare o allenamenti e stampare le rispettive cartine.