Il laboratorio interattivo si compone di due postazioni che permetteranno di misurare la funzionalità respiratoria di base e di svolgere un test submassimale di ergospirometria al cicloergometro.
La misurazione della funzionalità respiratoria di base è un test di screening utile per lo sportivo per valutare l’eventuale presenza di un’asma da sforzo detta «asma dello sportivo». Questo disturbo non esclude la pratica sportiva; molti sportivi d’élite soffrono infatti d’asma. Tra questi si possono citare Paula Radcliffe, Federica Pellegrini, Mo Farah ed altri ancora.
Un test submassimale di ergospirometria al cicloergometro permette invece di misurare il consumo d’ossigeno, la produzione d’anidride carbonica e la soglia anaerobica. L’ergospirometria è un test completo di fisiologia che permette di valutare la capacità allo sforzo fisico della «macchina umana» e fornisce informazioni sul grado d’allenamento e sul margine di miglioramento della forma fisica.